Si terrà a Bari dal , al Teatro Petruzzelli e in altre 10 sale della città, la quinta edizione del Bif&st-Bari International Film Festival, promosso dalla Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura, Turismo – e prodotto dall’Apulia Film Commission, con la collaborazione del Comune di Bari e dell’Università degli Studi di Bari. Il Bif&st è presieduto da Ettore Scola e diretto dal suo ideatore, Felice Laudadio.
Il Bif&st è un’iniziativa co-finanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (PO FESR Puglia 2007-2013) e si avvale della collaborazione di alcuni sponsor tecnici fra i quali Boscolo Hotels e Motoria/Mercedes-Benz Italia. Direttore organizzatvo del Bif&st è Angelo Ceglie.
Oltre ai 20 film di tutto il mondo inclusi nelle Anteprime e nel Panorama internazionale in programma al Teatro Petruzzelli, il Bif&st 2014 sarà come sempre focalizzato sul miglior cinema italiano dell’anno.
LUNGOMETRAGGI – Una giuria espressa dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) valuterà i 14 migliori film dell’anno (non opere prime e seconde) – selezionati dalla direzione artistica del Bif&st composta anche da Enrico Magrelli e Marco Spagnoli – e assegnerà i seguenti riconoscimenti:
Premio Mario Monicelli per il miglior regista; Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore; Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto; Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura; Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista; Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista; Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonsita; Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista; Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche; Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia; Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo; Premio Roberto Perpignani per il miglior montaggio; Premio Piero Tosi per i migliori costumi.
Questi i primi 7 film selezionati, ai quali si aggiungeranno altri 7 nei prossimi mesi:
L’AMMINNISTRATORE di Vincenzo Marra
ANNI FELICI di Daniele Luchetti
COME IL VENTO di Marco Simon Puccioni
LA GRANDE BELLEZZA di Paolo Sorrentino
L’INTREPIDO di Gianni Amelio
L’ULTIMA RUOTA DEL CARRO di Giovanni Veronesi
VIA CASTELLANA BANDIERA di Emma Dante.OPERE PRIME E SECONDE – Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori e presieduta da una personalità del cinema, valuterà le 14 opere prime e seconde in concorso. Sono stati selezionati i seguenti 7 film, cui si aggiungeranno altri 7:
L’ARBITRO di Paolo Zucca
MIELE di Valeria Golino
IL MONDO FINO IN FONDO di Alessandro Lunardelli
UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE di Rocco Papaleo §? LA PRIMA NEVE di Andrea Segre
SALVO di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza
ZORAN, IL MIO NIPOTE SCEMO di Matteo Oleotto.
DOCUMENTARI – Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori e presieduta dal critico Achille Bonito Oliva, attribuirà il Premio Vittorio De Seta per il miglior regista di film documentario. Le opere ammesse in concorso, selezionate con la collaborazione di Maurizio Di Rienzo, saranno totalmente inedite alle date del Bif&st.
CORTOMETRAGGI – Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori e presieduta da un regista, attribuirà il Premio Michelangelo Antonioni per il miglior regista di film di cortometraggio fra quelli selezionati da Stefano Martina, direttore di Arcipelago, sezione autonoma del Bif&st. Le opere ammesse al ConCorto saranno totalmente inedite alle date del Bif&st.
PREMI FEDERICO FELLINI e LEZIONI DI CINEMA – Nel corso delle serate al Teatro Petruzzelli verranno conferiti i tradizionali riconoscimenti del Bif&st – i Federico Fellini Award for Cinematic Excellence realizzati sulla base del celebre profilo di Fellini disegnato da Ettore Scola (riprodotto in calce) – ad alcune grandi personalità del cinema e della cultura fra le quali: Andrea Camilleri, Toni Servillo, Paolo Sorrentino che terranno anche le solitamente affollatissime Lezioni di Cinema.
MEZZOGIORNO MEZZANOTTE – La denominazione di questa sezione è il tributo del Bif&st al regista, storico del cinema e organizzatore di cultura Carlo Lizzani che, da direttore della Mostra del Cinema di Venezia, la creò con questo nome.Mezzogiono: Musica negli occhi
Ogni giorno a mezzogiorno, per otto giorni, verranno presentate otto trasposizioni in film di opere liriche di grandi autori italiani e stranieri del melodramma messe in scena da registi di cinema, da Chen Kaige a Joseph Losey, da Francesco Rosi a Ingmar Bergman e Otto Preminger ecc.Mezzanotte: Bari, Bollywood
Alla strepitosa cinematografia indiana universalmente nota come “Bollywod” sarà dedicata la rassegna notturna, composta da 7 film di grande impatto spettacolare, che tenteranno di offrire al pubblico un’idea della vitalità degli autori, dei produttori, dei musicisti e degli attori di quell’area del mondo attraverso i generi classici del cinema: commedia, dramma, musical, noir, film socio-politico ecc. I 7 film verranno presentati a mezzanotte dal 5 all’11 aprile.
RETROSPETTIVE – Due corposi Tributi saranno dedicati a due grandi protagonisti del cinema italiano, entrambi scomparsi 20 anni fa: Gian Maria Volonté e Massimo Troisi.
Di Volonté verranno presentati, oltre ai film da lui interpretati e a una mostra fotografica, anche tutti gli sceneggiati televisivi dei quali è stato interprete provenienti dalle Teche RAI, dirette da Barbara Scaramucci, che metteranno a disposizione del Bif&st anche i materiali di documentazione sul grande attore. Una serie di 8 incontri con i registi e gli attori che con Gian Maria hanno lavorato – curati da Giovanna Gravina Volonté – contribuirà ad approfondire il particolarissimo metodo interpretativo da lui elaborato per creare quella galleria di straordinari personaggi entrati nella storia del cinema.
Cinema per le scuole – Una rassegna di 8 film interpretati da Gian Maria Volonté e ricavati da romanzi di grandi scrittori (Leonardo Sciascia, Marguerite Yourcenar, Carlo Levi, Corrado Augias, Gabriel García Márquez) sarà ospitata in questa sezione dedicata alle scuole medie superiori (“Volonté e la letteratura”) a cura della Coop. Sociale “I bambini di Truffaut”.
L’altra grande retrospettiva verrà dedicata al regista, sceneggiatore e attore Massimo Troisi cui saranno anche dedicati, a parte i film e una mostra, alcuni incontri con quanti con lui hanno collaborato, a cura di Orsetta Gregoretti.
Da segnalare che Gian Maria Volonté e Massimo Troisi avevano elaborato un progetto lavorare insieme in un film. Progetto purtroppo non realizzato.

FOCUS SU … – Sull’onda dello straordinario successo arriso a questa iniziativa nel 2013, è confermata anche per il 2014 la sezione “Focus su…”: dal 5 all’11 aprile si svolgerà una serie di 7 incontri con registi, attori e attrici, a cura di Franco Montini.

Bari (Bari)
Teatro Petruzzelli e in altre 10 sale della città
vari orari
ingresso a pagamento
Info. www.bifest.it
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.