Un tour enogastronomico a Manduria nel cuore del Primitivo  in una zona ancora autentica e poco turistica alla scoperta di alcuni tesori archeologici ed enogastronomici nascosti ma, allo stesso tempo, apprezzati in tutto il mondo.  Il tour prevede tre notti in masseria in località Maruggio. Vi sarà uno short break all’insegna dell’olio extra vergine d’oliva (con la visita di un frantoio ipogeo e di degustazioni del prezioso oro verde), delle tradizioni (le tipiche ceramiche di Grottaglie, il Museo della Civiltà del Vino Primitivo, una scuola di cucina per preparare il tradizionale pranzo della domenica) per finire con sua maestà il Primitivo di Manduria, il principe dei rossi pugliesi, prodotto nella sua ristretta area d’origine nella versione secca e dolce naturale.

Il soggiorno: questo viaggio è slow anche nella scelta dell’alloggio,  un wine resort in una masseria (una tipica dimora storica in campagna) poco distante dai luoghi che andremo a visitare ed a breve distanza dal mare.

Scarica il pdf dell’itinerario

Programma del tour enogastronomico a Manduria

Giorno 1

arrivo all’aeroporto di Bari o  Brindisi e trasferimento in una masseria sulla costa del Salento ionico, produttori di vini. Nel pomeriggio un salto nel passato con una visita ad un frantoio ipogeo, scavato nella roccia per produrre l’olio d’oliva, per immaginare la dura vita dei frantoi ani nei secoli scorsi e le tradizionali tecniche di estrazione.  Il ritorno al presente  con una visita di un frantoio moderno per  apprendere le proprietà salutari, le diverse varietà, i metodi di coltivazione, raccolta ed estrazione e ne apprezzeremo i profumi ed i sapori in modo da abbinarlo al meglio alle pietanze. Pranzo libero a Oria o in un ristorante da noi consigliato e nel pomeriggio, vista al suo centro storico e rientro in masseria per la cena e il pernottamento.

Giorno 2

Una giornata dedicata al vino, alla cucina tipica pugliese ed alla cultura. In mattinata una scuola di cucina presso una cantina vinicola per preparare  e degustare, insieme al vino Primitivo di Manduria, il pranzo della festa contadina con ingredienti locali per un menu semplice e gustoso: cranu stumpatu (grano pestato), orecchiette impastate col vino Primitivo , brascioli  e purpetti (involtini e polpette di carne), chinuliddi (fagottini ripieni di marmellata di pere e o uva). A seguire la visita della cantina vinicola e dell’annesso Museo della Civiltà del Vino Primitivo di Manduria (uno spaccato di vita contadina e tradizioni legate al vino). Nel pomeriggio una visita al sito archeologico messapico più grande e meglio conservato della Puglia per rivivere le battaglie fra Messapi  (un’interessante popolazione pre-romana) e la colonia greca di Taranto, ammirare un fonte descritto da Plinio il Vecchio e la chiesetta di San Pietro Mandurino. A seguire la visita del caratteristico centro storico di Manduria con la sua pregevole Chiesa Matrice e la zona ebraica con la piccola Sinagoga.

In serata, rientro in masseria per la cena e il pernottamento.

Giorno 3

La mattinata è libera in modo da godersi la quiete della campagna o per una nuotata al mare. Gli incalliti gastronauti potranno visitare un caseificio e degustare alcuni formaggi locali (ricotta, cacio ricotta, caciocavallo, etc.) .
Dopo una breve visita del centro storico di Maruggio (commenda dei Cavalieri di Malta nei secoli passati), ci si sposta per il pranzo in uno sfizioso ristorante per deliziare il palato con le pietanze preparate dall’ex cuoco personale dello scomparso Maestro Pavarotti. 
Dopo pranzo il digestivo lo andiamo a prendere a San Marzano per degustare una versione poco conosciuta dell’elisir San Marzano, una delle più antiche ricette della Puglia.
Nel pomeriggio si visita Grottaglie, con il suo castello ed il quartiere delle ceramiche con i laboratori degli artigiani dove ci sarà solo l’imbarazzo della scelta fra ceramiche di tutte le forme ed usi, con decorazioni e stili tradizionali ma anche di design moderno.

Dulcis in fundo, un piccolo assaggio di cioccolato presso una pasticceria che rappresenta una delle eccellenze dei maestri del cioccolatieri in Puglia.

Giorno 4

Trasferimento in aeroporto a Bari o Brindisi per la partenza. Giornata libera da dedicare, in base all’orario di partenza ed ai vostri interessi, a delle altre visite guidate (Taranto con la città vecchia ed il museo archeologico, Lecce lo splendore del Barocco, Oria borgo medievale con la Cripta delle Mummie, la Salina dei Monaci con i fenicotteri rosa, Ceglie Messapica tempio della gastronomia pugliese, etc..), ad una lezione di pasticceria … o semplicemente ad un po’ di
sano relax e benessere o in masseria o al mare.

Tour enogastronomico a Manduria: quote a partire da 1000 euro minimo due partecipanti. 

La quota comprende:

  • Tutti i trasferimenti su base privata
  • Ingressi ai siti la’ dove ce ne fosse bisogno
  • 3 notti in formula bed and breakfast negli hotel/masserie
  • Guida in lingua durante tutto il tour
  • Corsi di cucina degustazioni varie
  • Assicurazioni medico bagaglio
  • Assistenza in loco di personale specializzato

La quota non comprende:

  • Tutti i pranzi e le cene

Tutto quanto non menzionato nella quota comprende

Pagamento
L’acquisto di un servizio potrà essere effettuato dal Cliente tramite bonifico o carta di credito.Per quanto riguarda il bonifico, il cliente dovrà comunicare a Puglia Private Tour i propri dati e conseguentemente riceverà il numero di iban su cui poter effettuare il pagamento. Se invece il pagamento avverrà con carta di credito o PayPal, il cliente dovrà comunicare via e.mail a Puglia Private Tour di aver scelto questa opzione e riceverà una richiesta di pagamento direttamente sul suo indirizzo di posta elettronica.
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.